Francesco Setta - Lune di Not(t)e

14.06.2019

1) Francesco Settta, ti va di presentarti a chi ancora non ti conoscesse ?

Ciao a tutti, mi chiamo Francesco Setta, ho 27 anni e vivo in un piccolo paesino in provincia di Como, vicino al confine Italo - Svizzero. Lavoro in una raffineria di metalli preziosi, e nel tempo libero che mi rimane, cerco di fare della buona musica.


2) Da poco è uscito il tuo nuovo brano "Lune di Notte", vuoi parlarcene ?

"Lune di notte" oltre a essere un regalo per Omar, il paziente barista che da anni mi coccola tutte le sere che vado al suo locale. E' anche un elogio a quello che socialmente rappresenta il bar ai giorni nostri. Ormai troppo dipendenti dalla tecnologia e dalla frenetica vita di tutti i giorni, il bar rimane uno dei pochi posti dove scambiare quattro chiacchere con qualcuno...... senza di mezzo uno schermo e una tastiera...... ;)


3) Nel video è pieno di "comparse" è stato facile o difficile convincerli a partecipare alle riprese ?

Omar offriva da bere a tutti il giorno della realizzazione del video....... E' stato molto facile!


4) il video termina con "di fare l' operaio sono stufo", pensi di riuscire un giorno a vivere solo di musica ?

Penso che sia molto difficile, ma non impossibile. Con impegno e costanza vorrei realizzare un pò di progetti che ho per la testa. La strada è lunga e in salita, ma io non mi arrendo mai!


5) Come mai la scelta di un video tutto in bianco e nero ?

Ho scelto il bianco e nero perchè vado matto per un pezzo di Jhonny Cash che si intitola "God's gonna cut you down". Il video lo hanno girato in bianco e nero e dalla prima volta che l'ho visto ho avuto il desiderio di farne uno nello stesso modo anch'io.


6) quale è il tuo rapporto con i live ?

Se fosse per me farei solo live dalla mattina alla sera. Fino ad ora non ho avuto molto tempo per suonare dal vivo, anche perchè stavamo lavorando ai brani di questo progetto, ma le volte che mi è capitato, l'emozione è stata davvero unica. "Lo show" è la cosa più bellae importante che un artista può regalare al proprio pubblico!


7) Il tuo timbro vocale è molto particolare, hai studiato per impostare la voce in questa maniera o semplicemente madre natura è stata magnanima con te ?

Credo sia un mix di entrambe le cose. Inoltre sono un perfezionista, quindi mi esercito costantemente per cercare di migliorare sempre di più. Non mi piace pormi dei limiti, sono sempre stato abituato a lavorare duro per ottenere dei risultati!


8) Domanda extra Musicale : L' uomo che ha cambiato maggiormente il corso della storia chi è per te ?

Credo che sia stata l'unione di una moltitudine di uomini a cambiare la storia. Da solo nessuno di noi è in grado di cambiare nulla! Senza sostenitori anche i più grandi uomini di questo pianeta non sarebbero diventati quello che sono.

9) Come ultimo atto di questa intervista ti invitiamo a salutare e ringraziare tutti coloro che ritieni sia opportuno salutare e ringraziare

Ci sono tre persone che vorrei ringraziare. Max Zanotti, Marta Scaccabarozzi e Daniel Viviani. Il loro aiuto per me è fondamentale per riuscire a muovere i passi giusti in questa avventura. Come dicevo prima, da soli non si va da nessuna parte, avere qualcuno che crede in te e ti aiuta nei momenti più difficili è fondamentale per andare avanti nel modo giusto!

Crea il tuo sito web gratis! Questo sito è stato creato con Webnode. Crea il tuo sito gratuito oggi stesso! Inizia